Una settimana di inglese e videogiochi a Urbino

englishcodecamp2

Dal 22 al 27 agosto a Urbino bambini e ragazzi dai 6 ai 15 anni potranno praticare l’inglese inventando videogiochi con due star internazionali del coding, Derek Breen, autore di Scratch for Kids, e Joek van Montfort, responsabile della European Scratch Conference.

Derek e Joek saranno con me a Urbino per dare vita alla Summer School di CodeMOOC e ne approfitteranno per offrire 2 ore al giorno di coding a ragazzi e ragazze che parteciperanno alla full immersion di inglese.

Le iscrizioni stanno per chiudersi.

5 pensieri su “Una settimana di inglese e videogiochi a Urbino

  • Gentile Professore
    non ho capito più nulla: quale modulo devo usare per iscrivere i miei due bimbi al English code Camp?
    le condizioni sono sempre le stesse mi faccia sapere
    saluti da Maria Gabriele e Sofietta

  • Gentile Professore,
    ho confermato telefonicamente l’iscrizione di mia figlia Agostini Beatrice (9 anni) all’English Code Camp direttamente agli operatori di lingue senza frontiere.

    Nella mail di risposta alla mia richiesta di pagamento online mi è stata confermata l’attivazione del campo estivo e mi è stato detto che posso pagare direttamente il primo giorno di campo in contanti, poichè non è possibile procedere online. Risulta anche a lei questa procedura?

    Devo inviare qualche modulo o mail all’altra Associazione English break o sono a posto così??

    Saluti cordiali

    A.R.

    • Le iscrizioni le raccoglie omunque Lingue Senza Frontiere, quindi attenetevi a quello che vi dicono.
      Se potete fare il versamento fatelo a loro come indicato nel modulo di iscrizione.
      Se non potete farlo pagate in contanti il primo giorno.
      In ogni caso compilate la scheda informativa online indicando nelle note la modalità di pagamento.

  • Ormai tra pochi giorni inizia l’ avventura anche per i nostri ragazzi.
    Cosa è opportuno che portino ? Quaderno? Colori? Oltre che entusiasmo e voglia di imparare e fare cose belle ?
    A presto
    Barbara

    • Non ci sono dotazioni richieste. Sia per la parte “tradizionale” che per la parte di coding possono portare i propri strumenti e possono usarli, ma non sono necessari. Bisogna invece ricordare che il pranzo è al sacco…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *