15 dicembre 2019

Umano Digitale – Insegnamento universitario

Dall’Anno Accademico 2019/2020 “Umano Digitale” è un insegnamento ufficiale dell’Università di Urbino, istituito presso il Corso di Laurea in Informatica Applicata per 6 CFU (crediti formativi universitari) e tenuto in modalità aperta (MOOC) dal Prof. Alessandro Bogliolo, con la partecipazione di esperti dei tanti argomenti trattati nel corso.

[consulta la scheda ufficiale dell’insegnamento universitario]

Rapporto tra MOOC e insegnamento universitario

L’insegnamento universitario e il MOOC coincidono, nel senso che le modalità di erogazione e i contenuti del corso sono gli stessi. Il corso è ufficialmente erogato nel primo semestre (da ottobre a dicembre), ma tutte le attività possono essere svolte on demand sulla piattaforma MOOC Uniurb. I criteri di completamento del MOOC corrispondono all’attestazione della frequenza di tutte le attività previste dall’insegnamento universitario.

L’istituzione dell’insegnamento ufficiale espande le potenzialità del MOOC, in quanto:

  • permette a chi è iscritto all’Università di Urbino di inserirlo nel proprio piano degli studi come insegnamento a scelta;
  • permette a chi non è già iscritto all’università di iscriversi a questa singola attività formativa al fine di sostenere le prove di accertamento dell’apprendimento e conseguire i relativi CFU;
  • permette agli insegnanti che lo vogliono inserire nel proprio piano di formazione di avere piene garanzie di accreditamento, con la possibilità di certificare sia le attività formative svolte (con l’attestato di completamento rilasciato gratuitamente a chiunque segua il MOOC) sia l’apprendimento (con il superamento dell’esame e il riconoscimento dei relativi CFU).

Accreditamento e certificazione

L’Università di Urbino, come ogni università italiana, è un ente accreditato ad erogare formazione anche ai sensi del Piano per la formazione dei docenti. I MOOC, essendo erogati dall’Università di Urbino, rientrano tra le attività formative erogate da enti accreditati. L’istituzione dell’insegnamento ufficiale aggiunge ulteriori livelli di accreditamento anche ai sensi della formazione universitaria e consente di certificare non solo lo svolgimento delle ore di attività didattica (certificate dall’open badge di completamento), ma anche l’apprendimento degli argomenti trattati (certificati dai 6 CFU riconosciuti a chi superi l’esame finale).

I CFU

crediti formativi universitari sono stati introdotti in Italia nel 1999 per quantificare in modo convenzionale e confrontabile la quantità di lavoro prodotto da uno studente universitario nel corso dei propri studi. 1 CFU corrisponde a 25 ore di impegno, comprensive della frequenza delle lezioni, dello svolgimento delle attività didattiche proposte e dello studio individuale. Ad ogni attività formativa universitaria è associato un numero di CFU stabilito dall’Università secondo criteri convenzionali che tengono conto dell’impegno medio richiesto per seguire quella attività e superare il relativo esame. Questa convenzione, coerente con i sistemi adottati negli altri paesi europei, consente di trasferire crediti formativi tra università diverse, in Italia e all’estero. Mentre lo svolgimento delle attività didattiche può essere certificato attestando la frequenza, l’impegno nello studio individuale può essere certificato solo a seguito del superamento di una prova di accertamento dell’apprendimento.

Per questo, il MOOC rilascia un attestato di completamento per le ore di attività didattiche svolte, mentre il relativo insegnamento universitario prevede una prova di accertamento dell’apprendimento che consente di conseguire anche i 6 CFU.

Sia l’attestato di completamento (da 35 ore) che il superamento dell’esame finale (da 6 CFU) hanno valore come attività formative accreditate nell’ambito del Piano per la formazione dei docenti, che ha adottato un criterio di quantificazione dell’impegno formativo coerente con la definizione di CFU. Ai sensi del piano stesso, il docente che intenda inserire Umano Digitale nel proprio piano di formazione è opportuno che ne verifichi con il Dirigente Scolastico la coerenza con le priorità della Scuola.

L’esame

La prova di verifica dell’apprendimento consiste in un esame che deve essere svolto a Urbino durante i regolari appelli, distribuiti su quattro sessioni per ogni Anno Accademico: 2 nella sessione invernale (gennaio febbraio) dell’anno in corso, 2 nella sessione estiva (giugno-luglio), 2 nella sessione autunnale (settembre-ottobre), 2 nella sessione straordinaria dell’anno sucessivo (gennaio-febbraio).

La prova d’esame comprende un test e un colloquio sugli argomenti del corso.

L’iscrizione agli appelli d’esame è riservata agli studenti regolarmente iscritti all’università di Urbino che hanno l’insegnamento nel proprio piano di studi, o agli studenti che hanno effettuato l’iscrizione alla singola attività formativa.

E’ possibile sostenere l’esame in qualsiasi appello. Qualora l’esame non venga superato al primo tentativo è possibile sostenerlo nuovamente negli appelli successivi.

Il riconoscimento di 6 CFU è subordinato al superamento dell’esame e al completamento delle attività didattiche del MOOC (attestato dall’open badge di completamento).

Iscrizione

L’iscrizione al MOOC è libera, gratuita, e possibile in ogni momento dell’anno. Si effettua direttamente con un click sulla pagina principale del MOOC. Il completamento di tutte le attività del MOOC comporta il rilascio dell’attestato di completamento delle 48 ore di attività, senza alcun costo.

L’iscrizione all’insegnamento universitario segue le stesse modalità previste per qualsiasi insegnamento universitario. Per gli studenti già iscritti a corsi di Studi dell’Università di Urbino è possibile inserire l’insegnamento nel proprio piano di studi senza alcun onere, tra le attività a scelta libera dello studente.

L’iscrizione all’insegnamento universitario per chi non è già iscritto all’Università di Urbino è possibile effettuare l’iscrizione come singola attività formativa, al costo di 172 Euro (se si tratta della prima attività formativa a cui ci si iscrive) o di 156 Euro (se si tratta di attività successiva alla prima). In entrambi i casi i costi possono essere coperti con la carta del docente. Per l’A.A. 2019/20, l’iscrizione va effettuata entro il 31 marzo 2020 come indicato qui per poter sostenere l’esame in qualsiasi sessione dell’anno. Le iscrizioni successive al 31 marzo saranno comunque possibili con un diritto di mora di 40 Euro.